La vera storia di Elektra

LA RINASCITA

Elektra
Tralasciando l’ottimo “What If Bullseye Had Not Killed Elektra?” in cui Miller ci mostra cosa sarebbe successo se la polizia avesse bloccato l’evasione di Bullseye nel numero 181 della testata di Devil, vera “resurrezione” di Elektra è il capitolo finale della saga della “Mano”.

Frank Miller alla fine di questa saga, ci mostra un processo di resurrezione Ninja, durante il quale Matt sente un battito cardiaco provenire dal corpo di Elektra, che subito dopo scompare misteriosamente….

La bella e letale Ninja riappare (ma solo ai lettori) vestita di bianco e finalmente felice in cima alla montagna innevata che era la sede dell’ordine dei ninja di Stick…

Da segnalare la Graphic Novel targata Epic “Elektra Lives Again”, scritta e disegnata da Miller e dipinta da Lynn Varley.
Questa splendida e appassionante opera, collocata pochi mesi dopo la morte di Elektra e sicuramente prima della saga “Rinascita” di Devil, affonda senza pietà nella psicologia distrutta di un Matt Murdock (per la prima volta profondamente cattolico) perseguitato dai ricordi, dal dolore e dal senso di colpa per le azioni di Elektra. La sua terribile ansia è quella di vedere il suo amore finalmente purificato da tutte le malvagità della vita. È proprio la redenzione della ragazza che convince Matt a lasciarla andare liberando lei e se stesso da un lungo incubo che sembrava non avere mai fine. Sempre in Elektra Lives Again assistiamo anche alla distruzione del “cattivo” Bullseye che viene spietatamente ucciso, resuscitato e infine decapitato al termine della storia..

Così cerchio si chiude, possiamo quindi tornare ai nostri dubbi e ai nostri conflitti…
Solo un po’ più forti di prima e con qualche mezzo in più per fronteggiarli…

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi